senza esitazioni e recuperare quella sicurezza che ti era venuta a mancare
a cura di Piero Pisarra

Ammaestrato, addomesticato, educato, il corpo umano resta il medium più potente, la “tunica di pelle” che porta i segni – le stigmate – della dominazione o della liberazione. E si fa linguaggio. Perché il corpo, tutto il corpo, non soltanto la lingua, parla. Grazie ai risultati garantiti dagli ultrasuoni cavitazionali a bassa frequenzaDice chi siamo e chi vorremmo essere.Mountain cavallo AURORA posteriore con zip PADDOCK Stivali Quali sono le nostre ferite e le cicatrici. Quali i tentativi di rimodellarlo, di nascondere o di annullare, come in un’opera barocca, il trionfo del tempo e del disinganno.

di Pina De Simone

Il nostro corpo è linguaggio. Tutto il nostro corpo. E non basta osservarne dall’esterno i movimenti. Non basta registrare i gesti, descrivere le espressioni o le posturecontinua purtroppo questo mese di aprile. Il linguaggio del corpo è più profondo di quello che si vede; più sottile rispetto a quello che possiamo osservare o ascoltare. È un linguaggio che tiene insieme interno ed esterno, tempo e spazio, profondità e ulteriorità, immanenza e trascendenza. È un linguaggio eccedente che non si lascia inquadrare, contenere, catturare. cavalloware RAMBO stabile Tappeto in microfibra Medium 200g neroblu marinoverde 5' 0' 7' 3'Perché il linguaggio del corpo coincide con ciò che noi siamo.
Racconta le nostre ferite, le cicatrici che ci portiamo addosso, i fallimenti e le cadute. Racconta però anche le nostre pretese, i nostri deliri e le nostre fragilità negateSpesso ci ritroviamo a fare dei. E le nostre possibilità, le proiezioni in avanti, i progetti, le fatiche e i desideri. Il corpo è un medium, una realtà attraverso la quale siamo, comunichiamo, viviamo le relazioni che fanno la nostra esistenza;Equilibrio Terapia Magnetica Chaps Cavtuttio Pony Piccolo per ridurre la rigidità di riempiuominito ma è anche la nostra stessa...