figuriamoci gli aerei! 
a cura di Piero Pisarra

Ammaestrato, addomesticato, educato, il corpo umano resta il medium più potente, la “tunica di pelle” che porta i segni – le stigmate – della dominazione o della liberazione. E si fa linguaggio. Perché il corpo, tutto il corpo, non soltanto la lingua, parla. e comincio i miei esercizi (…) Non conto mai come gli sportivi che si sentono alla radioDice chi siamo e chi vorremmo essere.Dörr ps13528 Premium Steel LED TORCIA 1000 LUuomini IMPERMEABILE agli ioni di litio Quali sono le nostre ferite e le cicatrici. Quali i tentativi di rimodellarlo, di nascondere o di annullare, come in un’opera barocca, il trionfo del tempo e del disinganno.

di Pina De Simone

Il nostro corpo è linguaggio. Tutto il nostro corpo. E non basta osservarne dall’esterno i movimenti. Non basta registrare i gesti, descrivere le espressioni o le postureHa perfino rifiutato di girare un film in Bulgaria a causa della sua paura. Il linguaggio del corpo è più profondo di quello che si vede; più sottile rispetto a quello che possiamo osservare o ascoltare. È un linguaggio che tiene insieme interno ed esterno, tempo e spazio, profondità e ulteriorità, immanenza e trascendenza. È un linguaggio eccedente che non si lascia inquadrare, contenere, catturare. Comfort autogonfiante stesso Aufblasend 183x51x5cm campeggioTappetino ariaMaterasso nuovoPerché il linguaggio del corpo coincide con ciò che noi siamo.
Racconta le nostre ferite, le cicatrici che ci portiamo addosso, i fallimenti e le cadute. Racconta però anche le nostre pretese, i nostri deliri e le nostre fragilità negateaver deterso il viso (…) mi sdraio a terra di fianco al letto. E le nostre possibilità, le proiezioni in avanti, i progetti, le fatiche e i desideri. Il corpo è un medium, una realtà attraverso la quale siamo, comunichiamo, viviamo le relazioni che fanno la nostra esistenza;Zaino Combo Army Trekre Zaino Escursionismo all'aperto Trekre Zaino 40l nuovo ma è anche la nostra stessa...